Oreficeria Made in Italy: dal 15 dicembre, con la Convenzione di Vienna, meno barriere all’export

Oreficeria Made in Italy: dal 15 dicembre, con la Convenzione di Vienna, meno barriere all’export

A partire dal 15 dicembre 2023, grazie all’adesione del nostro Paese alla Convenzione di Vienna, la delicata fase di controllo e di marchiatura degli oggetti in metalli preziosi verrà effettuata direttamente in Italia dai tre Uffici del saggio situati presso le Camere di commercio dei distretti del settore: Arezzo-Siena, Alessandria-Asti e Vicenza. Questo consentirà alle imprese una più agevole presenza sui mercati esteri, permetterà loro di sviluppare nuovi canali distributivi rivolti direttamente al retail e di mettere in campo azioni promozionali della gioielleria “made in Italy”. 

Maggiori informazioni >>

Ultima modifica
Mar 02 Gen, 2024